Continua il viaggio di Abruzzo Calcio Dilettanti alla scoperta dei giovani talenti in mostra nel panorama regionale. Questa volta bussola orientata nel campionato di Promozione, precisamente ad Ortona. In casa SSD Ortona sono diversi i giovani che si stanno facendo notare, tra cui c’è anche il difensore Giuseppe Mazzarelli. 

Il profilo

Mazzarelli (nato il 14 agosto 2001), dopo essersi messo in evidenza tra le giovanili ortonesi, è stato aggregato alla prima squadra già nella passata stagione, in cui ha debuttato nel campionato di Promozione. Quest’anno, invece, si è ritagliato uno spazio maggiore tra “i grandi” gialloverdi, risultando uno degli under più impiegati da mister D’Ambrosio.

Caratteristiche

Mazzarelli nasce come centrocampista, ma grazie al lavoro svolto con l’allenatore della prima squadra, Mario D’Ambrosio, negli ultimi anni è stato impiegato nel ruolo di terzino. L’allenatore, grazie anche alla disponibilità al miglioramento del ragazzo, ha avuto la possibilità di lavorare molto sulla fase di non possesso e sui movimenti difensivi, tipici del nuovo ruolo che sta ricoprendo nella squadra. Tra i suoi punti di forza ci sono la concentrazione che riesce a tenere nell’arco di tutta la partita, l’esplosività fisica e un grande atletismo.

Dicono di lui

A parlare di lui è stato proprio l’allenatore dell’Ortona, Mario D’Ambrosio: «Giuseppe è un ragazzo molto disponibile e con molta voglia di migliorarsi. Lo testimonia il fatto che non ha mai saltato un allenamento nell’ultimo anno. Come lui, abbiamo anche molti altri ragazzi con i quali stiamo lavorando e che mi stanno dando grosse soddisfazioni e speranze in vista del prossimo anno. A mio parere, continuando su questa strada, Mazzarelli può tranquillamente ambire ad un salto di categoria, andando a perfezionare principalmente quella che è la tecnica di base, qualità che onestamente ancora non è a ottimi livelli. Tutto questo sempre se alle sue doti calcistiche continuerà ad abbinare motivazione e determinazione per raggiungere i suoi obiettivi».

Rubriche