Continua il viaggio di Abruzzo Calcio Dilettanti alla scoperta dei giovani talenti in mostra nei campionati regionali e lanciati verso un grande futuro. Tappa in casa Villa 2015, dove brilla Antonio Bernabeo.

Profilo

Classe 2000, Bernabeo è cresciuto nelle under della Virtus Ortona con una significativa esperienza nella Juniores del Miglianico. 26 gol con i gialloblù nel campionato d’Elite 2017/2018, prima del ritorno ad Ortona, con la squadra militante in Promozione. 16 gol in due anni con i gialloverdi nel girone B, prima del passaggio al Villa 2015 la scorsa estate in prestito. Il 4 ottobre, anche il primo gol in Eccellenza, nell’1-0 contro la Torrese. Da non dimenticare l’esperienza con la Rappresentativa Regionale Abruzzo al Torneo delle Regioni del Lazio 2019, quando segnò il gol che valse l’accesso alla semifinale per i suoi.

Caratteristiche tecniche

Bernabeo è una prima punta, bravo a giocare su tutto il fronte offensivo anche come seconda punta. In passato, ha dimostrato grande duttilità adattandosi al ruolo di esterno. Giocatore dotato di corsa e forza fisica, fa proprio dell’esplosività uno dei suoi punti di forza di maggior risalto. Bravo nell’uno contro uno, ha mostrato una certa abilità senza palla in fase offensiva.

Dicono di lui

«Sicuramente merita di essere attenzionato. Bernabeo è l’unico giocatore che ho voluto al Villa, avendolo allenato io stesso alla Juniores del Miglianico e lì fece 30 gol. Si sta inserendo bene in Eccellenza e mette impegno e dedizione. Ha una forza incredibile e per la spinta dei piedi credo che sia l’ideale per chi gioca di rimessa. A prescindere dal discorso fuoriquota, in D potrebbe giocare benissimo. Ciò di cui ha bisogno è fiducia, bisogna puntarci. Ad un giocatore che si affaccia per la prima volta in una Categoria bisogna sempre dare il supporto», ha dichiarato il Direttore Generale del Villa Gianfranco Pesce.

Il saluto di Antonio Bernabeo

Rubriche