La Lega Nazionale Dilettanti non abbassa il tiro, anzi, alza ulteriormente l’asticella e punta a far ripartire le attività giovanili, se possibile già nella stagione corrente. Dopo la ripresa dell’Eccellenza, il massimo organo dilettantistico preme sull’acceleratore e chiede all’unisono che anche gli under possano tornare alle loro consuete giornate sportive.

Punto di partenza è dato dall’impegno e dalla professionalità che, secondo la LND, i club di base hanno dimostrato nel riavvio delle attività nei mesi precedenti portando al massimo rispetto di tutte le misure da protocollo. Ecco, dunque, che si chiede il riavvio delle attività giovanili all’unanimità, attendendo adesso risposte dalla Federcalcio e dagli enti governativi.

Come confermato anche dal Presidente Cosimo Sibilia, non deve essere un lavoro volto unicamente al futuro, ma di possibile attuazione già nella stagione corrente. Nel corso dei lavori del Consiglio Direttivo è stata ratificata anche la misura riguardante l’aumento da 8 a 12 del numero dei prestiti dei calciatori e delle calciatrici in Eccellenza di calcio a 11 e nei campionati di vertice calcio a 5 per coloro che hanno optato per la ripartenza.

Nicolas Maranca

Rubriche