Dopo appena 4 mesi, si conclude il matrimonio tra Cristiano Del Grosso e Real Giulianova. Una notizia che spiazza i sostenitori giallorossi, proprio al giro di boa tra 2020 e 2021. Ad annunciarlo, nella tarda serata di ieri, lo stesso ormai ex capitano giuliese, che spiega anche la stabilità dei rapporti con mister e squadra, ma non parla, o quasi, della società.

Del Grosso, dopo 123 presenze in Serie C e 228 in Serie A, aveva raggiunto le 128 apparizioni in B nelle ultime stagioni, chiudendo il cerchio con Venezia e Pescara. Lo scorso settembre, la scelta di tornare nella sua Giulianova, in campo e da capitano, al fianco del fratello Federico, allenatore. La strada dei giallorossi, però, si è fatta in salita fin da subito e oggi ci sono poche certezze, con appena 4 punti in classifica.

Il messaggio su Instagram

«A malincuore, mi trovo a scrivere queste righe, pervaso da un mix di sentimenti tra dispiacere ed amarezza. Oggi sono stato costretto a salutare il Giulianova calcio perché dopo tanti anni di questo lavoro ho capito che non avrebbe avuto senso continuare. Ero tornato in estate per chiudere con questa maglia che amo la mia carriera, per un progetto sulla carta romantico insieme a mio fratello che molto più di me ha dedicato la sua vita a questi colori, spesso a suo discapito. Nessun problema con i miei compagni a cui voglio mandare un sincero ringraziamento. Nessun problema con il mister (e ci mancherebbe): caro fratello sono orgoglioso del lavoro e dell’amore che metti in tutto ciò che fai. Sembrava fosse l’occasione giusta per scrivere un’altra pagina del calcio Giuliese, per la nostra città, nella nostra città. Ma non è stato possibile farlo e non sarà possibile farlo. Perlomeno, non con questa situazione attuale. Un appello a tutti i giuliesi: state vicino alla squadra perché questi ragazzi ne hanno bisogno. Sperando di rivedere presto fiorire nuovamente questa società. AD MAIORA GIULIANOVA IL VOSTRO CAPITANO». 

Nicolas Maranca

Rubriche