La seconda volta di Leonardo Bitetto al Real Giulianova, come allenatore, parte come meglio non potrebbe. La squadra giallorossa, infatti, resiste e si prende un punto pesantissimo contro il Campobasso di Mirko Cudini, anche se lo 0-0 finale avrebbe potuto dare più gioie che rammarico ai molisani. Un palo, un gol annullato e non solo per i rossoblù, che salgono a 21 punti mentre i giuliesi a 6.

Giornata molto ventilata e con un terreno di gioco non in perfette condizioni. Dopo una partenza abbastanza bloccata, è il Real a premere sull’acceleratore, ma su un piazzato insidioso dalla destra, la difesa locale libera in qualche modo. Poco da fare per il Campobasso, che non sfonda nonostante i tentativi di Bontà ed Esposito. Nel finale di primo tempo, Vitali va ad incornare da posizione centrale ma Amadio ha vita facile, mentre Bontà fallisce il tap in.

Secondo tempo ancor più aggressivo da parte del Campobasso. Cogliati scalda i guantoni di Amadio dal limite, trovando solo un angolo. Al 53′, Bontà scarica per Vitali, sinistro e palo a graziare gli abruzzesi. Al 75′ ci prova anche Sforzini, che di testa è impreciso. L’ex attaccante professionista, poco più tardi, serve all’ex di turno Bontà il pallone che vale l’1-0, ma sul tocco ravvicinato del giocatore c’è la segnalazione del direttore di gara, fuorigioco. Allo scadere, Caso ruba palla ad Esposito sulla trequarti e lancia il contropiede ospite, al limite c’è Battilana che scarica di collo ma manda alto. Termina 0-0, il miglior attacco è la difesa e oggi il Real Giulianova ha saputo non incassare il gol del ko pur non riuscendo a sfondare in avanti. Ora testa alla trasferta di Montegiorgio, prima della sfida interna con il Castelfidardo.

Nicolas Maranca

Rubriche