Un colpo sensazionale che, quando preannunciato da alcuni rumors, ha lanciato l’entusiasmo a mille in casa Pineto. La società del patron Brocco si assicura Giordano Fioretti per il reparto offensivo e trova quell’attaccante tanto cercato.

Fioretti, classe 1985, ha vestito la maglia del Figline nel 2009/2010, segnando 9 reti in Lega Pro Prima Divisione. Poi i 25 centri in 29 apparizioni con il Gavorrano in Seconda Divisione e il ritorno in Lega Pro 1 con il Catanzaro, con 24 gol in due anni di campionato. Nel 2014/2015 la parentesi Spal (9 reti), che ha preceduto le quattro annate nelle Marche, regalando gol e gioie a Maceratese, Sambenedettese e Fano. Nel 2018/2019 il passaggio in D, al Latina, dove segnò 8 volte in 18 partite. Il 2019/2020 lo ha visto prima a Giulianova (5 gol) e poi a Matelica, dove ha centrato il ritorno in C. All’inizio di questa stagione, Fioretti aveva sposato la causa del Rieti, trascinando i nuovi compagni in zona playoff con 7 gol.

A ufficializzare il trasferimento è lo stesso Rieti, che in un post sui propri canali social ha salutato definitivamente l’ormai ex bomber amarantoceleste: «Il Football Club Rieti srl comunica che Giordano Fioretti è stato ufficialmente trasferito al Pineto calcio. Pur non essendo nostra intenzione lasciarlo andare, cercando di accontentare ulteriormente le sue richieste , all’atleta è arrivata una proposta pluriennale che non rientra nei piani del Fc Rieti. In questi giorni, con il ritorno della gestione del presidente Curci, si stanno effettuando notevoli sacrifici per sanare il club e garantire un futuro più sereno alla società. Il presidente Curci si è detto dispiaciuto del repentino trasferimento, pur comprendendo le scelte del giocatore che, nelle settimane scorse, si è distinto apportando al Fc Rieti gol e qualità. Auguriamo a Giordano un futuro pieno di soddisfazioni, ringraziandolo per il lavoro svolto in maglia amarantoceleste».

Dopo l’arrivo di Marco Pomante in panchina, ecco dunque un altro elemento fondamentale per il Pineto, che trova un bomber di sicura affidabilità e che si rilancia per risalire immediatamente la china.

Nicolas Maranca

Rubriche