Colpo di non poca rilevanza per il centrocampo del Notaresco. Dopo l’infortunio di Bianciardi, il club si è messo in moto alla ricerca di un sostituto, trovandolo in Alberto Acquadro. Una trattativa che ha avuto sviluppi notevoli negli ultimi giorni, fino alla chiusura dell’affare e all’ufficialità dell’approdo del giocatore in quel del “Savini”.

Classe 1996, Acquadro è cresciuto tra Biellese e Under 19 del Palermo, giocando la D al Borgosesia e al Venezia. Il 25enne ha poi brillato con Triestina e Fano in C, prima di tornare in quarta serie, in Abruzzo, al Pineto, con 4 gol, 9 assist e una buonissima impressione. Le ultimissime esperienze lo hanno portato prima al Taranto e poi al Messina, continuando a far parlare di sé.Quasi 80 presenze in C, oltre 60 in D, questo lil bigliettino da visita del centrocampista centrale.

Le parole di Acquadro

«Sono molto contento di essere approdato in una società ambiziosa come questa. L’obiettivo è di provare a vincere il campionato, sappiamo che il Campobasso è forte ma il tempo per recuperare il distacco dalla prima della classe c’è ed io ce la metterò tutta insieme ai miei nuovi compagni. Posso dire, a tal proposito, che in questa stagione ho militato con Taranto e ACR Messina che sono in testa ai rispettivi gironi. Ho il piacere di ritrovare mister Epifani che conosco molto bene, lui sa cosa posso dare ed io so cosa vuole e pretende lui da me. Sono un centrocampista che può giocare, all’occorrenza, sia da mediano che da trequartista e che ama anche trovare la via della rete».

La voce del DS Paolo D’Ercole

«Ci siamo mossi subito alla ricerca di un giocatore che potesse sostituire, numericamente, un’atleta come Lorenzo Bianciardi al quale formulo, come società, anche pubblicamente, gli auguri di pronta guarigione. Non era semplice ma si è creata l’occasione e siamo felici di accogliere un calciatore dalle indubbie qualità che, sicuramente, potrà darci una grande mano».

Nicolas Maranca

Rubriche