Le squalifiche più severe comminate dalla Giustizia sportiva regionale e provinciale

Riflettori puntati sul Villa San Vincenzo (Terza categoria girone Chieti), che ha avuto diversi tesserati squalificati, in settimana, dal Giudice sportivo. Precisamente due dirigenti, altrettanti giocatori e l’allenatore.

Quest’ultimo, Enzo Vailati, è stato appiedato fino al 30 giugno 2020 “per aver”, si legge nel comunicato redatto sulla base del referto arbitrale, “pesantemente ingiuriato e minacciato l’arbitro”.
Ma la sanzione più pesante in assoluto, tra i vari campionati dilettantistici regionali, provinciali e distrettuali, è quella inflitta al dirigente (sempre del Villa San Vincenzo) Roberto Auriti.

Inibito fino al 31 dicembre prossimo, “per aver gravemente insultato l’arbitro e per avergli lanciato contro la bandierina che lo colpiva senza conseguenze”.

Rubriche