Calcio virtuale, il futuro. Un settore, quello degli eSports, che continua a sorprendere e ad intrattenere, con intere competizioni che si svolgono online. Una medicina, in tempo di Covid, per chi è stato costretto a vivere a distanza dalla quotidianità sportiva, un segnale di progresso e innovazione. La LND è attiva, da un paio di anni, in questo campo e, dopo aver esteso gli inviti anche ai campionati regionali, conferma la valorizzazione delle manifestazioni virtuali anche nel settore femminile.

Anche i volti rosa iniziano a farsi apprezzare, lo dimostra il Girl Gamer Esports festival 2020, nelle competizioni gaming. La Lega Nazionale Dilettanti ha dato nuovamente il via alle adesioni al campionato eFemminile, kermesse, gratuita e unica nel suo genere a livello europeo. La prima edizione è stata vinta dalla Sicula Leonzio Women guidata da Elena Coriale al termine di un vero e appassionante testa a testa con il Catanzaro capitanato da Valentina Stranieri. SI giocherà in 1 contro 1, ma ogni squadra può avere più componenti al suo interno in modo da dare alternanza nel corso della stessa giornata.

Si legge nella nota della LND: «Il format resta quello on line con l’utilizzo di squadre nazionali di calcio femminile ed ogni società, potrà scegliere quella più simile ai propri colori sociali. Sul sito ufficiale della LND eSport, durante le live streaming sul canale Twitch e su tutti i social media della LND compariranno però i nomi ed i loghi originali delle società di calcio femminile di serie C, così come in tutti gli articoli e le interviste. Ogni match avrà la durata di 6 minuti a tempo e overall bloccato a 85». 

[Foto di copertina di Jeffrey F Lin da Unsplash]

Nicolas Maranca

Rubriche