Dopo il rocambolesco pareggio contro l’Hatria 1957 per 3-3, la Fater Angelini guarda avanti. I rossoblù di mister Nepa erano partiti col piede sull’acceleratore mandando fuori dalla Coppa Italia il Francavilla. Si pensa al prossimo futuro del girone B di Promozione, con un unico obiettivo. Ne ha parlato, ai nostri microfoni, il Presidente Pierino Di Giandomenico: «Anche se sappiamo che sarà dura, il nostro obiettivo rimane una salvezza senza grossi patemi d’animo. Poi è chiaro che si vive alla giornata, fare previsioni in tal senso non è facile, soprattutto in una situazione di emergenza come quella che stiamo attraversando».

La società è riuscita a condurre una campagna acquisti molto buona in un momento difficile, il massimo dirigente racconta: «Credo che abbiamo avuto la pazienza di aspettare le migliori occasioni di mercato, cercando di trasmettere, a chi ha accettato di affrontare questo campionato con noi, la serenità del nostro ambiente. Abbiamo una struttura molto ben fatta dove si lavora con professionalità e senza grosse difficoltà, messa a nostra disposizione dalla Fater SpA. Abbiamo tecnici con molta passione e professionalità e ciò rende piacevole stare con noi».

Il Presidente ha commentato poi la rinnovata composizione dei gironi: «Diciamo che non ci aspettavamo di finire in un girone simile. È molto difficile sia tecnicamente che a livello logistico. Ma comunque, nonostante le molte difficoltà, affronteremo con serenità questo campionato. Anche se, sicuramente, nel girone Pescara-Chieti avremmo avuto meno difficoltà».

Impossibile non commentare un calendario che pone la Fater di fronte a piazze nobili del calcio regionale fin da subito: «Abbiamo affrontato bene questo inizio complicatissimo, è stata davvero una bella gara con l’Hatria di mister D’Isidoro. Sarà un onore per noi affrontare squadre blasonate come Morro D’Oro, Rosetana e Santegiese, giocheremo a viso aperto e in tutta serenità. Sarà sicuramente un’occasione per conquistare la nostra stabile permanenza nei campionati regionali di Promozione, al di là del girone in cui andremo a confrontarci».