Sarà ufficialmente Pasquale Rodomonti uno dei candidati al ruolo di Presidente del Comitato Regionale Abruzzese dopo Daniele Ortolano. Il Presidente uscente è pronto a tracciare il bilancio del suo mandato, mentre l’ex arbitro teramano correrà per l’incarico federale il prossimo gennaio. Ad annunciarlo, in una intervista trasmessa dal TG Regione Abruzzo su Rai 3, lo stesso Rodomonti, che ha aggiunto: «Sono passati troppi anni dall’ultima elezione regionale. Le società abruzzesi hanno il diritto di scegliere il proprio candidato. Se c’è la democrazia, è giusto poterle dare il giusto peso. Il nostro intento è riorganizzare il Comitato Regionale non in modo verticistico ma orizzontale, nel senso che siamo tutti uguali. Ovviamente va dato sostegno ai club con tutte le risorse possibili dopo l’emergenza pandemica. Servirà una task force per permettere alle stesse società di poter usufruire rapidamente ed economicamente di tamponi, test e vaccini». Atteso, nei prossimi giorni, il programma della lista.

Pasquale Rodomonti (Foto: AIA)

Il profilo

Pasquale Rodomonti è nato a Teramo il 1 giugno 1961. Dal 1991 al 2006, ha diretto ben 326 gare tra Serie A e Serie B. Debutto ufficiale l’8 settembre 1991 nella cadetteria in Casertana – Reggiana (finita 0-1), mentre nella massima Serie è sceso in campo per la prima volta il 2 febbraio 1992 nel successo di misura dell’Ascoli contro l’Atalanta al Del Duca. Il ritiro è arrivato il 13 maggio 2006 dopo Catania – Pescara, conclusa 3-0. Dal 2009 al 2013, Rodomonti ha ricoperto l’incarico di Presidente del Comitato Arbitri d’Abruzzo. Successivamente è entrato a far parte del CAN D, la Commissione che designa i direttori di gara della Serie D.

Dall’altra parte ci sarà Ezio Memmo, già vice presidente vicario del Comitato uscente ed in attesa di annunciare i suoi collaboratori ed il suo programma nel percorso elettorale.

Nicolas Maranca

Rubriche