L’ECCELLENZA SECONDO…. CLAUDIO

L’attuale responsabile dell’area tecnica del Castelnuovo analizza il turno appena disputato

Il Castelnuovo Vomano coglie un prezioso e meritato pareggio a reti bianche sul difficile campo del Nereto ed incrementa ulteriormente il suo vantaggio (ora di dodici lunghezze) sulla sua più immediata inseguitrice, ovvero il Lanciano. La squadra di Guido Di Fabio non ha mai corso seri pericoli contro i padroni di casa, limitandosi ad alcune conclusioni da parte di Chiacchiarelli, Antichi e Di Ruocco. La capolista, priva peraltro di tre pedine fondamentali quali Calvarese, Emili e Forò, di più non poteva fare su quel pessimo terreno di gioco. Un risultato dunque giusto in quanto anche il Nereto ha disputato una gara attenta e giudiziosa, dovendo a sua volta fare a meno del suo elemento più rappresentativo, Montiel (7 reti in campionato), assente per squalifica.Una sfida avara, come detto, di emozioni ma che accontenta, per diversi motivi di classifica, entrambe le squadre.
La Torrese batte per 2-1 il Lanciano riacciuffando in terza posizione l’Alba Adriatica. Ottima la prestazione della squadra di Cristofari, che dopo un’ora di gioco aveva già ipotecato il successo, grazie a due perle di Fuschi e Tini. I frentani hanno avuto una timida reazione solo dopo aver accorciato il punteggio (su rigore) con Quintiliani<

/p>

Alessandro Pendenza

ma era troppo tardi per sperare di riequilibrare le sorti del match. Torrese che mercoledì prossimo ospiterà, al Comunale di Castelnuovo, il Tre Pini Matese per la prima fase Interregionale della Coppa Italia. Appuntamento da non perdere.
La Virtus Cupello, sulle ali dell’entusiasmo per aver strappato un insperato pareggio al”Biondi” di Lanciano batte per 2-1 l’Alba Adratica facendo un bel passo avanti verso la salvezza. L’attaccante Pendenza (nella foto) è stato l’autentico mattatore dell’incontro, avendo segnato un gol e propiziato il raddoppio con un delizioso assist per Tafili. L’Alba Adriatica ha dimostrato ancora una volta di avere dei giovani molto interessanti quali Foglia,  Petrarulo, che ha avuto anche il merito di andare in rete, e Pantoni.
Trascinato da un grande Cacciatore (giocatore sprecato per queste categorie) il Penne rifila un bel poker di reti al malcapitato Bacigalupo Vasto Marina. Con questa vittoria la squadra di Iodice vola al quinto posto in classifica, in piena zona play-off anche se il distacco dalla vice capolista resta ancora largo (13 punti). Un Penne, comunque su di giri, le cui giocate fanno ben sperare, in prospettiva. L’esatto contrario del delicato momento vissuto in casa della Bacigalupo Vasto Marina, che da quando ha perso i suoi uomini migliori non riesce piu’ a ritrovare quel bel gioco dell’avvio di stagione.

Torna al successo, dopo alcune settimane, lo Spoltore che con un gol di Davide Maggiore espugna il campo del Paterno. La squadra di Ronci ha destato una favorevolissima impressione tant’è che il risultato poteva essere anche piu’ ampio. Il Paterno, pur ammirevole sul piano dell’impegno, ha un pò mollato. La sua classifica infatti appare sempre più drammatica e la retrocessione sembra ormai scontata.

Positivo, invece, il ritorno di mister Del Zotti (subentrato la settimana scorsa a Montani) sulla panchina del Sambuceto. Il 2-2 in casa dell’Acqua&Sapone dà fiducia e morale all’undici viola, che aveva bisogno proprio di una prova d’orgoglio per ritrovare la giusta  consapevolezza nei propri mezzi. Sotto di due gol (grazie alla doppietta di Luca Marrone), il Sambuceto ha avuto la forza di ristabilire le distanze con Guerra e Selvallegra.
Pari e patta (1-1 il punteggio) tra Angizia Luco e Pontevomano. Al gol di Di Girolamo ha risposto dagli undici metri Francia. Primo tempo di marca locale, secondo tempo a favore degli ospiti. Un pari all’insegna dell’equilibrio, insomma.
Continua la serie positiva della RC Angolana che da quando è stata presa in mano da mister Appignani sta facendo cose eccezionali. L’1-1 conquistato nel derby tutto pescarese con il Delfino Flacco Porto appare sostanzialmente giusto. Da seguire il giovane attaccante angolano Cellucci, arrivato a quota 12 nella classifica dei marcatori.
Per finire da menzionare la vittoria per 2-0 ottenuta dai Nerostellati contro il Capistrello. Di Mazzaferro e Pelliccione le reti della squadra di Lo Re, che si è avvicinata alla zona alta della classifica. Una battuta d’arresto, invece, che non pregiudica assolutamente il cammino degli uomini di Torti verso i play-off, anche se pesa come un macigno il distacco attuale nei cobfronti del Lanciano. Nel prossimo turno, infine, tutto da vedere lo scontro ai vertici della classifica tra Alba Adriatica e Torrese, così come la sfida Pontevomano-Nereto, due dirette concorrenti per la salvezza.