ECCELLENZA: LA TORRESE NON SI FA DISTRARRE DALLA FINALE DI COPPA ITALIA DI MERCOLEDI’ PROSSIMO

Alla vigilia della sfida interna con la Flacco Porto il tecnico giallorosso assicura: “Cominceremo a pensarci da domenica sera”.

Cristofari-Remigio-RAd eccezione della Torrese, giocano tutte in trasferta, le big del campionato. Non solo il Lanciano 1920, ospite del quasi spacciato Paterno, ma anche la l’Alba Adriatica (sul campo dei Nerostellati) e la capolista Castelnuovo, chiamata a rendere visita all’AcquaeSapone, vera e propria squadra rivelazione di questi due terzi di stagione. Non a caso, a dispetto degli obiettivi iniziali, i verdeoro si ritrovano ad un passo dall’agognata zona play-off. Motivo per il quale cercheranno di fare lo sgambetto alla quotata formazione di mister Di Biagio, attesa mercoledì prossimo dalla finale della fase regionale della Coppa Italia di Eccellenza. Che le vedrà opposta, al Bonolis di Teramo, alla Torrese di Remigio Cristofari (nella foto).
Anche noi”, sottolinea alla vigilia lo stesso mister Cristofari, “ci stiamo preparando alla gara di domenica con la medesima intensità di sempre. E’ vero che mercoledì ci attende un impegno di fondamentale importanza e prestigio, ma almeno fino a domani sera la nostra attenzione sarà unicamente rivolta all’impegno casalingo con la Delfino Flacco Porto.

Avversario altrettanto determinato a non lasciare punti per strada, vista l’attuale situazione di classifica. Lo stesso, del resto, vale per noi, che oltre a non poterci permettere di perdere terreno nei confronti dell’Alba Adriatica, terza, ed a doverci guardare le spalle dalla quinta in graduatoria (il Capistrello, di scena a Nereto, ndr), non dobbiamo mai perdere di vista il Lanciano 1920. Atteso, almeno sulla carta, da un impegno meno complicato, sul campo del fanalino di coda Paterno. Questo significa che se, come da pronostici della vigilia, dovesse riuscire a vincere, è indispensabile che anche noi si riesca a fare altrettanto, evitare così che possa allontanarsi. La disputa dei play-off”, prosegue il giovane trainer della Torrese, “è infatti legata a doppio filo alla questione dei distacchi. Che da qui alla fine della regular season, avranno un ruolo davvero decisivo per i destini di tutte le squadre che in classifica, ad oggi, seguono la capolista Castelnuovo”.

Due i dubbi  in casa Torrese: relativi alle condizioni del difensore Gianmarco De Cesaris e dell’attaccante Marco Di Benedetto, la cui doppietta ha deciso, domenica scorsa, la sfida vinta a Sambuceto. “Hanno entrambi la febbre”, avverte Cristofari, “ma spero di riuscire a recuperarli, sia pur in extremis, visto che c’è bisogno di tutti, in frangenti come questi”. Da decidere invece l’utilizzo, o meno, dell’altro difensore Rinaldo D’Orazio, che non essendo al meglio, potrebbe anche non essere rischiato, in virtù appunto dell’appuntamento infrasettimanale di Coppa.

Torrese

Torrese

Quanto all’avversario di turno, questo il parere del mister giallorosso: “I portuali, come detto, non se la passano bene avendo totalizzato quattro punti nelle ultime sei gare. Questo però li rende estremamente pericolosi, in una fase così delicata della stagione, nella quale ogni punto vale tantissimo. Davanti come in coda.
In settimana sono stato molto chiaro con i miei ragazzi, raccomandando loro di non scendere in campo facendosi condizionare dal pensiero della finale di mercoledì. Se così fosse infatti, avremmo davvero poche possibilità di centrare l’obiettivo fissato, per cui mi auguro che abbiano recepito il messaggio. E’ vero che si tratta del primo vero trofeo della stagione, la cui conquista darebbe lustro all’annata ed al club, consentendo a chi se l’aggiudica, di andare avanti nella competizione, approdando alla successiva fase nazionale ma, come ho già avuto modo di sottolineare, noi al momento non possiamo permetterci il lusso di snobbare il campionato”.

Riguardo poi alle altre, detto delle primissime e ricordando che per l’occasione l’AcquaeSapone ha deciso di indire la “giornata verdeoro”, da segnalare due delicate sfide salvezza quali  Virtus Cupello-RC Angolana e Angizia Luco-Bacigalupo Vasto Marina, mentre il Sambuceto, reduce da due sconfitte consecutive, cercherà sul difficile campo di Pontevomano, di giocarsi una delle sue ultime chances per rientrare nel giro delle aspiranti ad un posto nei play off. Dove, alla vigilia della stagione, sembra scontato dovesse stare…