Una striscia di risultati utili consecutivi e poi un recente doppio stop, patito contro due delle squadre più forti del campionato, ossia la capolista Castelnuovo Vomano e la quotata Torrese. Questo il cammino recente del Sambuceto nel campionato di Eccellenza. E a riavvolgere il nastro della sconfitta con la Torrese è il capitano dei viola Simone Vitale (nella foto), che analizza così la partita di domenica scorsa: “Purtroppo dopo il rigore, un po’ dubbio, essendo la nostra una  squadra giovane, abbiamo avuto forse un leggero calo mentale, che probabilmente non ci ha portato a reagire come avremmo dovuto. Dispiace perché tenevamo tantissimo a questa partita”.

Non cerca alibi quindi il capitano del Sambuceto, e dall’alto della sua esperienza, maturata in campi di categorie superiori, è pronto anche a tracciare la linea per riprendere il cammino, a partire dal prossimo impegno in trasferta contro il Pontevomano: “Sappiamo benissimo quanto importante sia la prossima partita, visto che al momento siamo a due soli punti dai play-out. Dobbiamo quindi affrontarla con uno spirito diverso da quello di domenica scorsa, e ritornare a quello che abbiamo avuto in tutti i match precedenti. Dobbiamo tornare a tirar fuori la cattiveria agonistica avuta e affrontare la partita senza aver paura di nulla”.

Suona la carica, quindi, capitan Vitale, e il suo attaccamento ai colori viola, oltre che in campo, è mostrato anche dalle sue parole in riferimento al suo ambientamento alla Cittadella dello Sport: “Mi sto trovando molto bene, l’ambiente qui è sanissimo, c’è una società seria e anche i compagni sono ottimi. L’unico rammarico è legato al fatto che i risultati, al momento, non ci stiano dando ragione per quanto stiamo facendo”.

*  ufficio stampa SAMBUCETO CALCIO