Inizia, anzi, ricomincia l’Eccellenza abruzzese. Sette squadre al via che oggi pomeriggio hanno conosciuto il calendario del nuovo e inedito format, alla presenza dell’intero CR Abruzzo, del Presidente dell’Aia Lanciani, del Consigliere Federale Daniele Ortolano e dell’Assessore Liris.

Punti di partenza

Il calendario, dall’11 aprile al 20 giugno, prevederà tre turni infrasettimanali (5 maggio, 19 maggio, 2 giugno) con orario di inizio fissato alle ore 15:00. Nella quarta giornata di andata, ci sarà l’anticipo al sabato (1° maggio) per permettere di disputare proprio uno dei turni infrasettimanali. Per quanto riguarda le squalifiche recidive, esse dovranno essere scontate, sia per i giocatori che i dirigenti. Le ammonizioni precedenti, invece, vengono azzerate.

Giornata 1 (Riposa Capistrello)

Avezzano – RC Angolana
Chieti – Lanciano
L’Aquila – Il Delfino Flacco Porto

Giornata 2 (Riposa L’Aquila)

Il Delfino FP – Chieti
Lanciano – Avezzano
RC Angolana – Capistrello

Giornata 3 (Riposa RC Angolana)

Avezzano – Il Delfino FP
Capistrello – Lanciano
Chieti – L’Aquila

Giornata 4 (Riposa Chieti)

Il Delfino FP – Capistrello
L’Aquila – Avezzano
Lanciano – RC Angolana

Giornata 5 (Riposa Lanciano)

Avezzano – Chieti
Capistrello – L’Aquila
RC Angolana – Il Delfino F.P.

Giornata 6 (Riposa Avezzano)

Chieti – Capistrello
Il Delfino FP – Lanciano
L’Aquila – RC Angolana

Giornata 7 (Riposa Il Delfino F.P)

Capistrello – Avezzano
Lanciano – L’Aquila
RC Angolana – Chieti

Le parole del Presidente Ezio Memmo

«In questo periodo, in questi mesi, c’è stato un contatto continuo con i club lavorando a distanza. Il 23 gennaio tutte le società erano schierate compatte per la ripartenza. Poi il virus ha preso una piega diversa, perché tutto è stato complicato dalle varianti, noi in Abruzzo abbiamo incontrato tante difficoltà in questo verso come ben noto. Sono emerse incertezze e preoccupazioni, come normale che sia. L’accelerazione per la ripresa c’è stata a marzo, dopo le elezioni del Presidente della LND e della Federcalcio. Un’accelerazione comunque complicata dalle norme da adottare. Qualche paletto posto dal Presidente è stato difficile da accettare, ma era l’unica strada verso l’uscita dal tunnel. Senza la passione e la voglia di ripartire dei Presidenti, dei club e senza la determinazione della squadra del CR Abruzzo, senza il lavoro delle strutture sportive e istituzionali, non saremmo qui a presentare i calendari. Speriamo di andare incontro alla luce in fondo al tunnel. L’Abruzzo c’è, la ripresa è e dovrà essere un segnale e noi del Comitato saremo sempre vicini alle società e ai nostri territori. Per quanto riguarda la messa in onda delle gare, noi stiamo pensando alle dirette streaming, stiamo lavorando e lavoreremo insieme alle tv per ottenere una deroga dalla LND. Il programma prevede lo stop al 20 giugno, ma potrebbe essere utile quel margine di 10 giorni fino al 30 sia per un eventuale spareggio, sia per eventuali recuperi. Devo ringraziare il Presidente del Pineto Silvio Brocco, che messo in campo disponibilità e passione, con una convenzione stipulata tra il CR e la sua azienda sanitaria. Si dà la possibilità alle società di usufruirne per quanto riguarda i tamponi, o di scegliere eventualmente la convenzione LND con Federlab. Con la Regione c’è un discorso ristori aperto per agevolare anche in questo verso tutte le società. Il Comitato si farà carico dei prodotti per sanificare gli impianti e gli spogliatoi e poi cercheremo di affrontare la questione della contribuzione per i club».

Nicolas Maranca

Rubriche