Una settimana ricca di notizie nel mondo dell’Eccellenza, che attende sempre sviluppi per l’eventuale ripartenza. Nella giornata di oggi, la LND Abruzzo ha comunicato alle società l’ufficialità delle decisioni adottate dal Consiglio dell’organo nazionale, con i club che hanno risposto, in particolare il Casalbordino del Patron Santoro.

I provvedimenti

La Lega Nazionale Dilettanti Abruzzo ha confermato di aver comunicato l’adesione di L’Aquila, Avezzano, Chieti, Renato Curi Angolana, Capistrello, Il Delfino Flacco Porto e Lanciano al format di ripartenza per il massimo campionato regionale. Il Consiglio Nazionale ha deliberato di mantenere il pagamento dei costi di iscrizione anche per chi ha scelto di non riprendere, con la formula della rateizzazione già promossa nei mesi scorsi. Inoltre, chi non parteciperà al campionato, non potrà chiedere il ripescaggio nella categoria superiore per le prossime due stagioni sportive e viene tenuta aperta la finestra per aderire alla ripartenza stessa, nel caso dell’Abruzzo si può cambiare idea entro le ore 12:00 di martedì 16 marzo.

La risposta di Santoro

Il Patron del Casalbordino, l’ingegner Alessandro Santoro, ha scritto al CR Abruzzo dichiarando: «Gentili signori, letta la missiva, ritengo che, per cause non imputabili alle società, il contratto in essere (iscrizione al campionato Eccellenza) stipulato con la LND Abruzzo non possa essere legalmente ritenuto valido poiché, e le norme e il format e gli adempimenti, ripeto non per cause imputabili alle società, sono applicabili e trovano riscontro nella situazione “actual”. Resto basito allorquando questa missiva ci giunge a latere di una giornata, quella di ieri, TRAGICA per la nostra Regione in riferimento all’emergenza Covid, laddove si sono registrati oltre 600 contagi e moltiplicati i ricoveri e gli ingressi in terapia intensiva, totalizzando il record in negativo dall’inizio della stessa. Ritengo iniquo e soprattutto penalizzate, vista la situazione, dover pagare prima un servizio MAI UTILIZZATO e di fatto NON UTILIZZABILE per oltre 5 mesi. Vi chiedo, altresì, visti i contenuti della Vs. missiva, a strettissimo giro e con urgenza, di totalizzare la somma dovuta a saldo dell’iscrizione al Campionato di Eccellenza esortandovi a conteggiare tutte le somme versate e mai utilizzate quali quelle relative ad iscrizioni a Campionati Juniores, Allievi e Giovanissimi, oltre a quelle gestionali “di funzionamento” poiché ad oggi, è palese, poco si è dovuto gestire e/o fatto funzionare nel campionato di Eccellenza».

Nicolas Maranca

Rubriche