Cristian Cacciatore (Penne)

Il Castelnuovo perde in casa con il Penne, trascinato dalla doppietta di Cristian Cacciatore (nella foto)  e dal gol di Mattia Rossi, mentre si è rivelato inutile la rete del momentaneo pareggio siglata, per i locali, da Luca Fabrizi. Castelnuovo che resta comunque saldamente in prima posizione, mentre sul fronte opposto, il colpaccio di domenica consente agli ospiti di tenere ancora accese le ultime velleità di raggiungimento dei play-off.

Umori opposti, invece, in casa del Lanciano 1920, tornato al successo casalingo contro il Delfino Flacco Pescara. Decisivi i due gol realizzati (uno per tempo) da Stefano Miccichè, che questa volta, a differenza delle due precedenti, è partito sin dal primo minuto. Capolista dunque meno lontana (ora è a -9) mentre resta invariato il vantaggio (+8) dei rossoneri nei confronti della terza in classifica. Si tratta della Torrese, che non perde contato, grazie al bel colpo in trasferta, centrato sul campo dell’Alba Adriatica, al termine di un vero e proprio scontro diretto. Deciso dal guizzo di Federico Mosca. A quanto pare, oltre alla Coppa Italia, che la vede impegnata infrasettimanalmente nella fase nazionale, la truppa di Remigio Cristofari, sembra decisa a giocarsi sino in fondo le proprie possibilità anche in campionato, pur di centrare il salto di categoria.

Da segnalare poi il cambio di passo, peraltro in atto già da diverso tempo, da parte della RC Angolana, che nelle ultime settimane sta viaggiando a medie da primato. L’ultimo exploit, in ordine di tempo, è quello ottenuto domenica alla Cittadella dello Sport di Sambuceto, espugnata a suon di gol dai nerazzurri, che credono fortemente nella salvezza: perché no, anche quella diretta.

Traguardo momentaneamente rimandato dall’Angizia Luco, che frena in classifica, essendo uscita a mani vuote dall’impegno esterno disputato a Montesilvano, contro l’Acqua&sapone.

Continua il bruttissimo momento della Bacigalupo Vasto Marina, che sconfitta (tra le mura amiche) anche dai Nerostellati (gol-partita di Andrea Palombizio) sprofonda sempre di più in classifica ed allunga il suo digiuno dal successo, assente nell’intero girone di ritorno.

Punti preziosi quelli colti dalla Virtus Cupello sul campo dello Spoltore, al termine di una bella gara decisa da una rete di Pierluigi Colitto.

Pari e patta nello scontro diretto per la salvezza tra Pontevomano e Nereto, con gli ospiti che riescono a raggiungere il pareggio a tempo scaduto grazie ad un gol di Simone Antonacci, andando così ad occupare il terzultimo posto, in coabitazione col già citato Bacigalupo Vasto Marina.

A chiudere, la vittoria ottenuta dal Capistrello ai danni del Paterno. Che dopo questo ennesimo ko, retrocede matematicamente nel campionato di Promozione.

I NUMERI. Tre vittorie interne, cinque esterne e un pareggio, per un totale di 23 gol: 11 in casa e 12 in trasferta. Tre i rigori realizzati.

LE CURIOSITÀ. Sesto risultato utile consecutivo per il Penne (tre vittorie ed altrettanti pareggi), mentre l’Acqua&sapone festeggia il suo undicesimo risultato utile consecutivo, frutto di cinque successi e sei pareggi. Ancora a digiuno di vittorie, invece, la Bacigalupo Vasto Marina, da quando è iniziato il girone di ritorno.

Roberto Altorio