Dopo l’exploit della Virtus Cupello in casa della Torrese 2-0 (clicca qui) e il rinvio causa Covid di Alba Adriatica – Lanciano, domenica ricchissima di emozioni nel massimo campionato regionale.

L’Acqua&Sapone piega 3-1 il Chieti celebrando al meglio il ritorno al “Galileo Speziale”. Montesilvanesi che attendono il momento giusto con Marrone che, al 39′, fa 1-0 e porta avanti i suoi. L’inizio di ripresa è di marca verdeoro e Petito va a siglare il 2-0 su rigore al 54′. Al 79′ il Chieti torna in partita con De Fabritiis. A far calare il sipario sulla domenica calcistica delle due squadre è Mario Petito, che fa doppietta e 3-1 al 95′.

Quinto ko in campionato per la Bacigalupo Vasto Marina, la spunta 3-1 il Sambuceto sul neutro di Cupello. Passano meno di 120 secondi e il solito Verna fa sentire la sua presenza siglando l’1-0. I vastesi agguantano il pari con Salerno al 32′. Nella ripresa, i viola prendono il largo tra il 62′ e il 92′ con la tripletta di Cristiano Verna.

0-0 tra Capistrello e Villa 2015. I granata, al secondo pari consecutivo, non sfruttano almeno 3 opportunità nella prima parte di gara, mentre ad inizio ripresa è il Villa a sfiorare il vantaggio con Di Marco. Espulsi De Roccis e Schiedi da una parte e dall’altra,

Colpo in trasferta dei Nerostellati, che la spuntano 2-1 allo scadere contro il Casalbordino. I giallorossi dominano in lungo ed in largo nel primo tempo senza concretizzare, così sono i Nerostellati a sbloccare con Spadafora al 60′ con un tap in vincente dopo una parata prodigiosa di Tano. La reazione della squadra di casa porta al pari di Mangiacasale all’83’. Poco prima del triplice fischio dell’arbitro, però, con l’ultimo assalto arriva il gol da 3 punti di Di Ciccio (94′).

Blitz esterno de L’Aquila, che espugna Nereto 2-0. Partenza grintosa per gli aquilani che sfiorano la rete prima con Miccichè e poi con Pellecchia, ma è il 18′ il momento giusto per gli ospiti: penalty di Catalli parato da Gagliardini, ribadisce in rete il solito Micciché. Al 67′ Di Paolo lascia in 10 la squadra del Capoluogo, ma l’inferiorità numerica non si fa sentire con la solita firma di bomber Miccichè all’81’.

L’Avezzano doma il Penne in trasferta con un 2-1 ricco di emozioni, ma anche con molto nervosismo. I biancorossi partono bene ma non concretizzano, così è la squadra di Rullo a sbloccare al 21′ con la prima rete stagionale di Giusti. Al 23′, i locali pareggiano con il corner di Rossi che scavalca il portiere e finisce direttamente in fondo al sacco. Nuovo vantaggio marsicano al 44′, con Giusti che serve il liberissimo Spinola che sigla il 2-1 a porta vuota. Al 61′ espulso il biancoverde Battilana, al 73′ il vestino Reale.

Prima vittoria stagionale per il Pontevomano, che piega la Renato Curi Angolana 3-2. Avvio spettacolare e con 2 gol nel giro di pochi minuti. Al 2′, Palandrani è sfortunato nell’intervento e insacca alle spalle del proprio portiere dando l’1-0 ai nerazzurri. La reazione teramana porta al pareggio di Torre all’8. Il Pontevomano fa valere il suo gioco propositivo e capovolge il parziale con Di Eleuterio che fa 2-1 con un pallonetto al 37′. Ancora botta e risposta, stavolta il pari dell’Angolana porta la firma di Di Giovanni al 45′. Nella ripresa bisogna attendere fino al 74′ prima di una nuova marcatura, con i teramani che ringraziano ancora Di Eleuterio sugli sviluppi di una punizione.

Non si ferma più la corsa de Il Delfino Flacco Porto, che espugna 3-1 Spoltore. La squadra azulgrana sblocca il punteggio al 10′, con una punizione di Luca Sparvoli. Falco ribalta il risultato con una doppietta tra il 39′ e il 44′. Ad inizio ripresa, al 50′, Sardella chiude una manovrata azione e fa 3-1. Spoltoresi in inferiorità numerica per il rosso a Sparvoli, ma subito dopo anche Falco lascia il campo e Il Delfino resta in 10. All’elenco delle espulsioni si aggiunge, nel finale, lo spoltorese Maggiore.

Nicolas Maranca