Dopo l’antipasto di sette giorni fa con le gare di andata del Primo Turno di Coppa Italia, oggi sono tornate in campo tutti i 20 club di Eccellenza.

Prima giornata ricca di spunti interessanti e colpi di scena. Balzano subito all’occhio gli scivoloni di Chieti e Lanciano, sconfitti in casa rispettivamente da Capistrello e Casalbordino. I teatini, di scena al “Comunale” di Ortona, non riescono ad incidere e vengono puniti dai granata con Antonio Franchi che, al 70′, realizza dal dischetto. Gli uomini di mister Giordani si difendono con ordine e portano a casa tre punti importanti. Non poteva esserci esordio migliore nel massimo campionato regionale per il Casalbordino. I giallorossi di mister Soria rifilano un poker al Lanciano. Mattatore della domenica l’attaccante Giuseppe Letto, autore di una fantastica tripletta (7′, 11′, 25′). Completa il tabellino la quarta rete siglata dal nuovo arrivato Andrea Testi (46′).

Non sbagliano Avezzano e L’Aquila. I biancoverdi archiviano la pratica Bacigalupo Vasto Marina già nel primo tempo: al 24′ è l’attaccante Spinola a guadagnarsi e a trasformare il rigore dell’1-0. L’argentino si rende ancora protagonista al 37′, quando da calcio d’angolo trova la testa vincente di Lombardo che supera Marconato, fissando il punteggio sul 2-0 finale. Minimo sforzo e massimo risultato per i rossoblù. Gli uomini di Cappellacci battono 1-0 il Pontevomano allo stadio “Gran Sasso-Acconcia”. Decide ancora una volta bomber Miccichè, che al 54′ trova il gol della domenica, sorprendendo dalla distanza l’estremo difensore ospite.

Pari spettacolo al “Comunale” di Penne tra i padroni di casa e l’Alba Adriatica. L’attaccante Lepre sblocca il risultato in favore dei vestini al 37′, con un colpo di testa su calcio d’angolo battuto da Cacciatore. Gli albensi non ci stanno e al 50′ riequilibrano il match con una prodezza balistica di Cellucci, che dalla distanza trova il sette e non lascia scampo a D’Amico. Penne ancora avanti all’80’ con Cacciatore che, dopo l’assist fornito a Lepre, si mette in proprio e trova il gol del vantaggio. All’85’ ancora Cellucci, dal dischetto, riporta il match in parità.

Vittorie di misura anche per AcquaeSapone, Virtus Cupello e Sambuceto. I verdeoro espugnano il campo del Nereto grazie alla marcatura di Maiorani al 45′. I rossoblù battono a domicilio lo Spoltore: decide la rete su rigore siglata da Pendenza. È Verna (22′) a regalare ai sambucetesi la prima gioia in campionato contro il Villa 2015.

Chiudono il turno i pareggi tra Delfino Flacco Porto e Nerostellati (1-1) e tra Renato Curi Angolana e Torrese (0-0). La sfida al “San Marco” di Pescara si accende nei minuti finali: all’88’ Petre di testa trova il gol del vantaggio biancazzurro, mentre tre minuti più tardi è Cissè, sempre di testa, a fissare il match sull’1-1 finale.