Anche nell’incertezza più assoluto sull’eventuale ripartenza del calcio dilettantistico, il Casalbordino del Patron Santoro piazza un colpo da novanta. I giallorossi vanno sul mercato e si assicurano il gioiellino Nicola Fiore, che qualche giorno fa era stato liberato dal Chieti.

Profilo di un talento

Nicola Fiore, classe 1987, è nato a Vasto ed è cresciuto calcisticamente nella nostra regione. Inizia con le under della Virtus Lanciano e, in seguito, conosce Pro Vasto e Chieti. Particolarmente rilevante il recente trascorso calcistico dell’esterno destro offensivo. Dal 2012 al 2014 ha indossato, per due diverse stagioni, la casacca del Catanzaro, nel girone B della Lega Pro. Il 2014/2015 lo ha visto 13 volte in campo con la maglia del Teramo nella stessa categoria. Nel 2015/2016 ha indossato prima la maglia del Campobasso e poi quella del Chieti in Serie D, prima di passare alla Vastese. Quasi 100 presenze e 30 gol con i biancorossi nella quarta serie nazionale in tre diverse stagioni. Lo scorso anno era passato dapprima al Gravina, sempre in Serie D, mentre a dicembre ha vestito la maglia dell’Anconitana in Eccellenza con 11 presenze e 4 marcature. Quest’anno era partito con il Chieti, nel massimo campionato regionale, con 4 presenze prima del divorzio.

Le prime dichiarazioni del calciatore

«Felicissimo di essere un giocatore del Casalbordino perché in molti mi hanno parlato bene della società e dell’ambiente che si respira qui. Spero che presto potremo tornare sul campo perché ho dentro la stesa voglia che avevo quando ho iniziato a calciare il pallone. Ringrazio il Patron ed il DS per la chiamata e l’opportunità concessami, certo che ripagherò al meglio le loro aspettative e quelle dei tifosi».

Nicolas Maranca

Rubriche