Città di ChietiInizia la stagione anche per il Città di Chieti. Dopo il ripescaggio in Seconda Categoria, il club del presidente Fabio La Valle si prepara per un campionato che si prospetta difficile. Ai microfoni di Abruzzo Calcio Dilettanti, è intervenuto il numero uno della società, commentando innanzitutto il ripescaggio della sua squadra: «Non appena ci è stata prospettata la possibilità del ripescaggio, non ce lo siamo fatti ripetere due volte. Siamo riusciti a conseguire ciò che sul campo ci stavamo meritando, prima dello stop causa Covid. Siamo davvero contenti ed orgogliosi di poter partecipare al campionato di Seconda Categoria» ha dichiarato La Valle.

E ora si aprono le porte del torneo di Seconda, torneo che si prospetta molto competitivo: «Siamo stati inseriti in un girone tutto teatino, della provincia di Chieti, e questo limita i nostri spostamenti. Saranno trasferte abbordabilissime dal punto di vista di lontananza logistica. Avremo anche una stracittadina con i nostri cugini/amici del Sant’Anna, oltre a tante squadre che sono nostre vecchie conoscenze dalla Terza Categoria. Sarà un campionato veramente ostico. Ovunque, in ogni città o paese dove andremo, quando leggeranno il nome Città di Chieti, giocheranno tutti con il coltello tra i denti. È una situazione che abbiamo appurato lo scorso anno e che, sicuramente, riscontreremo anche nella prossima stagione. Sarà un girone avvincente, siamo tutti sullo stesso gradino, senza un favorito. Puntiamo alla salvezza: una volta raggiunta vedremo dove possiamo arrivare, magari ai posti d’onore del torneo, chissà. Per il momento però, essendo esordienti, dobbiamo limitarci a ragionare in ottica salvezza».

Per poter ben figurare, al Città di Chieti è servita una buona campagna acquisti: «Ritengo il nostro mercato molto intelligente e ben condotto dal ds Andrea Del Grosso, una sessione di acquisti molto funzionale alla causa. Abbiamo preso ragazzi desiderosi di far parte del progetto ed orgogliosi di vestire la nostra casacca neroverde».