Il Chieti ha comunicato che la gara interna di domani alle 15 contro il Nereto si disputerà allo stadio Angelini. Gara a porte aperte ma con capienza ridotta a 300 spettatori, nel rispetto delle norme anti Covid. Tagliandi acquistabili presso la sede sociale del club, in via Enrico Mattei a Chieti Scalo dalle 16:00 alle 20:00. Nessuna apertura dei botteghini il giorno della partita, le disposizioni prevedono unicamente la prevendita.

Dopo un anno e mezzo, dunque, i neroverdi tornano a casa. I lavori effettuati hanno riguardato sia l’impianto nei vari settori, dagli spogliatoi alle tribune, sia il manto erboso. La cura di quest’ultimo è stata affidata alla Garden Gardenia della città teatina il 31 ottobre 2019. Nelle ultime due annate, il Chieti è emigrato in altri impianti territoriali e regionali, su tutti lo stadio di Ortona ed il “Petruzzi” di Città Sant’Angelo.

21 ottobre 2020: cambia la Categoria, ma finalmente il Chieti torna a casa.

Al contempo, i neroverdi hanno annunciato l’interruzione del rapporto con i calciatori Ousmane Diop e Nicola Fiore. Una «Scelta tecnica», comunica la società. Entrambi arrivati in estate, hanno collezionato diverse apparizioni nel campionato di Eccellenza.

Rubriche