La decisione del Consiglio Federale di accettare le proposte del Direttivo della Lnd (promozione delle prime e retrocessione delle ultime quattro di ogni girone) ha condannato, di fatto, Avezzano e Chieti a scendere in Eccellenza.

Una prospettiva che ha fatto infuriare sia Gianni Paris (presidente dell’Avezzano) e sia Antonio Mergiotti (presidente del Chieti). Quest’ultimo, intervenuto sulla testata TifoChieti.com, ha espresso tutto il suo disappunto e la volontà di fare ricorso: «Ce l’aspettavamo, la delibera era nell’aria e quindi non c’è da meravigliarsi se tutto è andato secondo le aspettative della Lega. Ci sono troppe situazioni che vengono gestite attraverso alleanze strette da quelli che occupano i vertici del sistema calcio. Devono coprirsi le spalle vicendevolmente, quindi piena sintonia e di divergenze manco a parlarne. Sono stati calpestati diritti etici e sportivi, non ci rassegniamo, faremo ricorso in tutte le sedi per vedere riconosciute le nostre ragioni. Già questa sera avremo una call per decidere la strategia, se cioè convenga promuovere azioni legali individualmente, ogni club per proprio conto, oppure collettivamente, tutte insieme. Sentiremo l’avvocato Chiacchio che ci tutela e il presidente del Comitato, l’avvocato Petraglia». 

 

Fonte: TuttoChieti.com