Sport foto creata da freepik – it.freepik.com

La decisione del Consiglio Federale di avallare le proposte della Lnd in merito alle retrocessioni delle ultime quattro in classifica in Serie D, ha scatenato la reazione dei club direttamente interessati. Avezzano e Chieti, condannate al campionato di Eccellenza, sono passate per vie legali presentando, in data odierna, ricorso al Collegio di Garanzia del Coni.

Di seguito i comunicati di entrambe le società.

Il comunicato del Chieti

«Il Chieti F.C. 1922 a r.l. comunica di aver depositato in data odierna, presso il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, ricorso ai sensi dell’ex art. 2 del Regolamento di organizzazione e funzionamento del Collegio di Garanzia dello Sport sulle controversie di cui all’art. 218 del D.L. 19 maggio 2020 n. 34, contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio, avverso la delibera assunta dal Consiglio Federale FIGC in data 8 giugno 2020, pubblicata con Comunicato Ufficiale n. 214/A. Il collegio difensivo è costituito dal Prof. Avv. Giuseppe Fauceglia del Foro di Salerno e dell’Avv. Andrea Scalco del Foro di Vicenza».

La nota dell’Avezzano

«La società dell’Avezzano Calcio comunica che è stato inoltrato ed iscritto il ricorso al collegio di garanzia del CONI. Sono stati pagati, inoltre, 1200 € di tassa a spese del presidente Gianni Paris».