Il 2020 è stato un anno da ricordare per il Casalbordino, vincitore del girone B di Promozione che gli è valso il primo storico approdo nel massimo campionato regionale. In attesa di tornare in campo, il 2021 giallorosso si apre con un gradito regalo di mercato per il nuovo anno: l’attaccante Stephàne Coquin.

Esperienza e gol alla corte casalese

Mister Soria potrà contare, dunque, su un giocatore di esperienza e sicuro affidamento, come dimostrato dal background personale del calciatore. Coquin (classe 1982) è un attaccante franco-martinicano, nato a pochi passi da Parigi (Courbevoie). Il calciatore, cresciuto nel prestigioso vivaio del Saint-Etienne, è arrivato in Italia nel nuovo millennio tra le fila del Genoa sotto l’egida guida del “Professore” Franco Scoglio. Nel 2002, chiusa la parentesi con il grifone, Coquin inizia il suo percorso lungo la nostra penisola: Alessandria, Palmese, Castel di Sangro e Giugliano in Serie C; Scafatese, Aversa Normanna, Bacoli Sibilia, Campobasso, Battipagliese, Irsinese, Francavilla sul Sinni, Puteolana, Terracina, Castiadas in Serie D; Virtus Francavilla, Porto Corallo, Novoli, Avetrana, Grumentum, Valdiano in Eccellenza. Da registrare, nel mezzo, anche un’esperienza lituana tra le fila del Kruoja Pakruojis. Il neo acquisto giallorosso, nella prima parte di stagione, ha militato nel massimo campionato regionale pugliese, indossando la maglia del Sava.

Il comunicato del Casalbordino

«Volevamo salutare questo 2020 con un messaggio di speranza per tutti i nostri tifosi e simpatizzanti, per il nostro paese, per i nostri colori e per tutto il mondo dello sport ed ecco concretizzarsi il colpo a sensazione messo a segno dal nostro impagabile direttore Nicola Travaglini, che si assicura le prestazioni dell’esperto centravanti STEPHANE COQUIN!

L’attaccante, giunto in Italia nel 2000, può difatti fregiarsi di ben 163 presenze in Serie D (tra tutte, con le maglie di Campobasso, Puteolana, Battipagliese e Scafatese), condite da 49 reti.

Inoltre, l’atleta transalpino può vantare 76 presenze e 7 centri in C2 (Alessandria e Castel di Sangro le tappe piú significative) e persino due campionati di Serie B con il Genoa, divenendo presto pupillo di Franco Scoglio di cui assorbe metodologie e mentalità e giocando al fianco di calciatori del calibro di Stroppa, Ruotolo, Mutarelli e Nicola.

STEPHANE COQUIN ha giocato questo primo scorcio di stagione con la maglia del SAVA, ECCELLENZA PUGLIESE, realizzando 3 segnature in 4 partite.

A lui e a tutta la dirigenza giallorossa vanno i migliori auguri per un FELICE 2021 con un pronto ritorno sui campi di giuoco».

 

Andrea Spaziani

Rubriche