Si fa sul serio, finalmente, anche in casa Capistrello. I granata sono pronti a scendere in campo nel nuovo campionato di Eccellenza dopo il turno di riposo della prima giornata. La squadra rovetana fa visita alla Renato Curi Angolana, per la prima trasferta del format a 7 squadre. Alla vigilia, ai microfoni di ACD, ne ha parlato il mister Paolo Giordani, facendo leva sugli obiettivi posti dal club per la ripartenza.

Partenza

«Siamo pronti, siamo preparati a questo campionato. Abbiamo l’obiettivo di far giocare il più possibile i nostri fuoriquota per valorizzarli in ottica futura, su 23 elementi in rosa ne abbiamo 17 e vogliamo fargli fare esperienza. Ciò ci aiuterà a progettare la stagione prossima creando una solida base».

Ostacoli

«Dal punto di vista atletico ci manca il ritmo partita e la frequenza degli allenamenti, è chiaro, ciò si acquisisce solo con gare amichevoli e con incontri ufficiali. In queste condizioni non sai mai se sei pronto o meno, chi sarà capace di trovare la condizione prima andrà a fare la differenza».

La sfida

«L’Angolana è una squadra preparata e tosta da affrontare, con un allenatore d’esperienza e affermato. Affronteremo la gara per divertirci, senza quella pressione data dalla necessità del risultato, ce la giocheremo a viso aperto. Domenica hanno fatto bene ad Avezzano con un ottimo risultato, sarà combattuta».

Nicolas Maranca

L’intervista integrale

Rubriche