Il calcio dilettantistico, dopo lo stop imposto ai campionati, attende il 3 dicembre per capire i margini di un’eventuale ripartenza anche se le parole di ieri del ministro dello Sport Spadafora (LEGGI QUI) lasciano pochi dubbi a riguardo.

Sul momento attuale e su un’eventuale ripartenza è intervenuto, ai nostri microfoni, il presidente della Bacigalupo Vasto Marina, Gianfranco Iammarino.

Qualche giorno fa il Comitato Regionale abruzzese si è riunito virtualmente con le 20 società di Eccellenza per pianificare la ripresa delle attività, ipotizzando tre scenari: il primo prevede il completamento totale della competizione con la disputa di tutte le 38 gare; il secondo e il terzo, invece, prevedono la fine del girone di andata contornato, rispettivamente, da 3 pool (promozione, Coppa Abruzzo e retrocessione) e da play-off e play-out.

Ripresa

«Ritengo che fino a quando l’andamento della pandemia non darà segni di rallentamento, la ripartenza, fissata al 3 dicembre, difficilmente potrà essere rispettata. Ripartire credo sia la volontà di tutti, ma occorrerà farlo garantendo adeguata prevenzione e sicurezza a tutela dei nostri tesserati. Non va sottaciuta l’ottima gestione della pandemia da parte del Comitato, e l’inizio della stagione calcistica ne è l’esempio, purtroppo poi interrotta. Gli scenari disegnati dal Comitato per una possibile ripartenza rappresentano tutte ipotesi condivisibili, oltre che un segnale di speranza. Tuttavia non potranno aver luogo prima di aver risolto in modo adeguato il tema sicurezza, e non prima di aver rivisto i protocolli attuati. I quali, credo, siano risultati poco incisivi di fronte all’aggressività del virus».

Il momento della Bacigalupo

«Ho avuto modo di parlare con alcuni dei nostri tesserati, i quali tutti hanno confidato la voglia di tornare a calcare i campi di gioco al più presto. Nel frattempo si tengono in forma allenandosi, ovviamente nel rispetto delle norme anti Covid, e seguendo un programma fornito dal mister Borrelli ogni settimana».

Due nuove figure

Chiosa finale sulla scelta di puntare su mister Gianni Borrelli e sul direttore sportivo Gianluca Senese. I due, dopo la brillante parentesi in quel di Casalbordino coronata dalla vittoria dello scorso campionato di Promozione (girone B), hanno deciso di dire sì al progetto vastese, centrando subito i tre punti contro il Villa 2015: «Ringrazio innanzitutto pubblicamente a nome mio e a nome della società il mister Roberto Cesario e il DS Alfonso Calvitti, che hanno lasciato la società e che hanno dato tanto alla Bacigalupo, facendo un ottimo lavoro e contribuendo al raggiungimento degli obiettivi della squadra in questi anni. In merito alla scelta di Borrelli e Senese, i quali non hanno certo bisogno di presentazioni visto quanto di buono hanno raccolto in carriera, devo dire che per sceglierli abbiamo tenuto conto del loro entusiasmo nel condividere i nostri progetti, soprattutto per quanto riguarda il nostro settore giovanile e la sua valorizzazione. Vantiamo infatti un ottimo vivaio, con ragazzi calcisticamente molto interessanti. Il fatto che mister Borrelli abbia ottenuto subito i tre punti ci ha dato gioia e ha confermato la bontà della nostra scelta. Siamo comunque consapevoli che il campionato di Eccellenza sia pieno di difficoltà, ma certamente con lo spirito e la determinazione giusta potremo sicuramente dire la nostra, per cercare una salvezza tranquilla. Insomma, c’è molta fiducia in tutto il nostro ambiente. L’importante è che si torni a giocare la domenica!».

Rubriche