IammarinoLa Bacigalupo Vasto Marina si prepara ad iniziare la stagione. Un debutto che avverrà domenica 20 settembre nella prima giornata del campionato di Eccellenza (in casa contro l’Avezzano), poiché l’impegno in Coppa Italia contro il Lanciano, inizialmente in programma questa domenica, è stato posticipato al 23 settembre.

Ai microfoni di Abruzzo Calcio Dilettanti è intervenuto il presidente biancazzurro Gianfranco Iammarino (in foto), commentando l’imminente avvio della stagione.

«La squadra è al lavoro da un po’ per preparare l’esordio in campionato e in Coppa Italia. Devo dire che la preparazione prosegue magnificamente, nonostante alcuni problemi legati ai campi di gioco che siamo costretti a cambiare spesso in attesa che ci venga consegnato il campo di Vasto Marina, ristrutturato e con erba sintetica. Abbiamo una squadra giovane, con under di categoria che vogliono ben figurare. C’è entusiasmo e tanta voglia di fare. Per questo ringrazio i ragazzi e i tecnici per il buon lavoro fatto fin qui. Ci faremo trovare pronti per l’inizio del campionato e della stagione».

E sul mercato? «Sicuramente faremo qualche altro innesto con il nostro DS Calvitti che ringrazio per quanto sta facendo. Si tratterà comunque di prospetti giovani con voglia di dimostrare tutto il proprio valore in un campionato di estremo interesse come il nostro. La Bacigalupo Vasto Marina porta avanti da qualche anno un progetto giovani, avendo peraltro un settore giovanile importante dove attingere i migliori prospetti. Diversi ragazzi avremo modo di vederli all’opera sui campi da gioco e sono sicuro che diranno la loro».

Infine, Iammarino si è soffermato sugli obiettivi della squadra: «Il nostro obiettivo è sicuramente la salvezza, possibilmente tranquilla. Tuttavia, trattandosi di una squadra giovane, sappiamo che potremo incontrare molte difficoltà. Siamo fiduciosi di poter raggiungere l’obiettivo. Sicuramente sarà un campionato difficile con tante corazzate, e mi riferisco in particolar modo all’Avezzano – con cui faremo il nostro esordio -, L’Aquila, Chieti e Torrese. Gli obiettivi di queste società sono noti: salire di categoria. Non sarà facile giocarci contro. Il calendario, poi, non è stato affatto clemente con noi, se si pensa che alle prime giornate incontreremo tre delle squadre citate. Non sarà un inizio morbido ma lotteremo, questo si, per ben figurare. Poi si sa, il calcio è strano, non si sai mai, potremmo anche regalare sorprese e toglierci soddisfazioni, chissà».