Il Consiglio Federale ha confermato le proposte del Direttivo Lnd: promozione delle prime e retrocessione delle ultime quattro di ogni girone. Una decisione che condanna Avezzano e Chieti, rispettivamente terzultima e quartultima nel girone F di Serie D, al prossimo campionato di Eccellenza.

Non è tardata ad arrivare la risposta di Gianni Paris (in foto), presidente dell’Avezzano, che riportiamo integralmente: «Gravina entra nella storia in negativo. Decisione assurda. È la morte del calcio dilettantistico. Sibilla e Gravina hanno scritto una pagina nera del calcio. Adesso proviamo a vedere la giustizia sportiva, anche se tra dipendenti e padroni la vedo difficile. Una possibile soluzione il Tar. Intanto iniziamo a fare la nuova squadra e prima di tutto a scegliere gli uomini al comando».