Erminio RulloGiornata di presentazioni in casa Avezzano. Il club del presidente Gianni Paris, nel corso della conferenza stampa odierna, ha presentato il nuovo allenatore Erminio Rullo (in foto), il direttore generale Elio Ciccorelli e il preparatore tecnico Matteo Pizii. Tutti e tre sono reduci dall’avventura in Serie D con l’Olympia Agnonese.

Di seguito le prime parole dei nuovi biancoverdi.

Erminio Rullo: «Sono felice di essere tornato. Un allenatore che vuole crescere, come me, deve confrontarsi con piazze del genere. Qui ci sono tutte le basi per aprire un ciclo e fare bene. Al di là del passato, insieme al mio staff, non abbiamo esitato un secondo accettando subito la proposta. A prescindere dalla categoria, c’è molto da lavorare. Cerchiamo giocatori forti e affamati per la serie D, pronti a sposare il progetto anche in caso di Eccellenza. Stiamo valutando già i ragazzi presenti in rosa. Punteremo su due moduli in particolare (il 4-3-3 e il 3-5-2), ma la squadra deve essere brava a cambiare in corso d’opera. Under? In Serie D sono fondamentali. Bisogna fare una scelta oculata per prendere giovani di qualità, che ci consentano di fare la differenza. Sottolineo anche l’Importanza di tutti coloro che lavorano nell’Avezzano: dal magazziniere, all’addetto stampa. Tutti dobbiamo andare nella stessa direzione».

Elio Ciccorelli: «Grazie per avermi dato questa possibilità. Ho tanta voglia lavorare e fare bene. Sono contento di essere arrivato in una piazza importante come quella di Avezzano, a prescindere dalla categoria. Lavoreremo 24 ore al giorno per creare qualcosa di importante, che possa durare nel tempo. L’idea del mister è molto chiara: cercheremo sul mercato giocatori affamati, con tanta voglia di fare bene. Vogliamo costruire una squadra arrembante, padrona del gioco e che se la vada a giocare con chiunque. Siamo l’Avezzano e non dobbiamo temere nessuno».

Matteo Pizii: «Per me questa è una grande occasione. Fin da quando ho smesso di giocare a calcio, ho sempre inseguito un sogno. E oggi, essere all’Avezzano, è una piccola realizzazione di quello che vorrei fosse il mio futuro. L’anno scorso, con mister Rullo, mi sono trovato molto bene ad Agnone. La professionalità e l’umiltà saranno le componenti che metteremo in questa nuova avventura. Mi piacerebbe riportare il club ai fasti di qualche anno fa».