Come un fulmine a ciel sereno. Elio Ciccorelli non è più il Direttore Generale dell’Avezzano. Non è ancora chiaro cosa abbia spinto l’affermato dirigente a lasciare i marsicani, ma adesso il club deve guardare oltre e cercare una nuova figura che possa prendersi l’onere di ricoprire uno dei ruoli più importanti per una società sportiva.

Un dirigente giovane ma dalle capacità indiscutibili. Ciccorelli si era messo in mostra, in particolare, come DS del Silvi Calcio, in Promozione, prima del grande salto in Serie D, con l’Olympia Agnonese. Con i molisani, ha raggiunto quasi la zona playoff prima dello stop causato dal covid un anno fa. Sotto i suoi occhi vigili e attenti ai dettagli, sono passati elementi quali Salim Diakite (oggi punta di diamante nel reparto arretrato del Teramo in Serie C), Ahmed Mejri, che tramite i teramani è finito al Pineto, e non solo. In estate, poi, la chiamata dell’Avezzano del Patron Paris, in Eccellenza, seguendo mister Rullo, già avuto ad Agnone, e lanciandosi subito sulla scena puntando su giocatori quali Hyka e Battilana, ma non solo.

Il comunicato dell’Avezzano

«La società comunica che Elio Ciccorelli, per motivi strettamente personali, in data odierna ha rassegnato le proprio dimissioni dall’incarico di direttore sportivo».

La nota di Ciccorelli su Facebook

«Oggi ho risolto il mio rapporto con l’Avezzano Calcio. Tengo a ringraziare tutti coloro che hanno condiviso con me questi mesi in bianco verde. Ho sempre dato il massimo per questa maglia, e sono orgoglioso del lavoro fatto fino ad oggi. Auguro alla società le migliori fortune».

Nicolas Maranca

Rubriche