In questo raggruppamento, fu il Montesilvano ad assicurarsi la promozione diretta, a soli dodici mesi di distanza dalla fallimentare retrocessione patita dall’Eccellenza. Un riscatto firmato da Sandro Spadafora (nella foto), avvicendato, nella parte finale della stagione, dal collega Francesco Nocera. 85 i punti complessivamente conquistati dai neroverdi, frutto di 26 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte. Al secondo posto, con cinque lunghezze di ritardo, si piazzò il Casalincontrada 2000, successivamente estromesso (per l’ennesima volta) dai play-off. Semifinali: Scerni-Casalincontrada 2000 1-1; Casalincontrada 2000-Scerni 4-0; Flacco Porto Pescara-Rosetana 0-1; Rosetana-Flacco Porto Pescara 2-1; finale (sul campo neutro di Ortona): Casalincontrada-Rosetana 1-2, scandita dal vantaggio rosetano di Collevecchio, dal momentaneo 1-1 del casalese  D’Onofrio, e dalla rete decisiva di Di Serafino, messa a segno, proprio all’ultimo minuto del secondo tempo supplementare. Un’amara beffa, come detto, per il Casalincontrada 2000, e festa grande per la formazione teramana allenata da Girolamo Bizzarri.

Quanto alla zona retrocessione: condanna diretta per il fanalino di coda Paglieta (26 i punti al suo attivo), tramite i play-out, invece, per il Tre Ville (quart’ultimo) ed il Rosciano (quint’ultimo). Play-out che furono per l’occasione preceduti da un ulteriore spareggio, volto a stabilre chi, tra Silvi e Rosciano, dovesse centrare la salvezza diretta, condannando l’altra squadra alla seconda fase. Spareggio vinto ai supplementari dal Silvi (1-0 con e gol partita realizzato da Gregorio Vaira) sul neutro di San Nicolò a Tordino. Questi, a seguire, i risultati dei play-out: Pratola Peligna-Rosciano 2-0; Rosciano-Pratola Peligna 1-0; Cologna Spiaggia-Tre Ville 0-1; Tre Ville-Cologna Spiaggia 0-2.

Ad aggiudicarsi poi la sesta edizione della Coppa “Nello Mancini”, fu il Montesilvano, che pur dovendo giocare sul campo del Real Teramo, riuscì nell’impresa di battere la corazzata biancorossa col punteggio finale di 2-1. Da segnalare il ritorno, in questa stagione, alle 19 squadre per girone, con relativo turno di riposo obbligatorio, per complessive 36 giornate di campionato.

I NUMERI. Maggior numero di punti: Montesilvano (85); minor numero di punti: Paglieta (26); maggior numero di vittorie: Montesilvano (26); minor numero di vittorie: Pratola Peligna (5); maggior numero di sconfitte: Paglieta (22); minor numero di sconfitte: Montesilvano (3); maggior numero di pareggi: Moscufo (17); minor numero di pareggi: Rosetana (6); migliore media punti: Montesivano (2,36); peggiore media punti: Paglieta (0,72); miglior attacco: Montesilvano (85 reti); miglior difesa: Casalincontrada 2000 (26 reti); peggior attacco Silvi (24 reti); peggior difesa: Paglieta (69 reti); migliore differenza reti; Montesilvano +55; peggiore differenza reti: Pratola Peligna -35.

Roberto Altorio