Uno dei segreti delle ottime stagioni dell’Alba Adriatica è sicuramente il grande lavoro svolto con i propri giovani, “lanciati” e valorizzati in prima squadra e poi ceduti in club di categorie superiori. È questo il destino che, a breve, attenderà tre ragazzi cresciuti nella società albense: il difensore classe 2003 Daniele Di Loreto (di rientro dal prestito al Nereto) e i centrocampisti Mattia Foglia (classe ’99) e Leonardo Emili (classe 2001). Tutti e tre lasceranno la società rossoverde e si trasferiranno, a titolo definitivo, al Castelnuovo Vomano neopromosso in Serie D.

Queste le parole di un soddisfatto Moreno Sacchetti, direttore sportivo dell’Alba Adriatica: «Per noi è stata un’annata storica. Dopo il trasferimento di Niccolò Pantoni al Pineto, abbiamo completato una tripla operazione con il Castelnuovo che ci ha consentito di portare quattro nostri ragazzi in Serie D. È un qualcosa che ci riempie di orgoglio ed è l’ennesima dimostrazione che conferma la nostra mentalità: puntare sui giovani, piuttosto che sul risultato. L’obiettivo che ci proponiamo, in ogni stagione, è quello di valorizzare i nostri giovani e non vincere il campionato o centrare la salvezza».