Foto: Vienna Reyes on Unsplash (https://unsplash.com/photos/Zs_o1IjVPt4)

Sì alla presenza del pubblico (da domani – 24 settembre) durante lo svolgimento di eventi e competizioni sportive di carattere provinciale, regionale o nazionale, riconosciuti dalle relative federazioni, nel rispetto delle norme anti-covid. È quanto stabilito dall’ordinanza disposta dal Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

La presenza del pubblico – si legge nel provvedimento – sarà consentita «esclusivamente negli impianti sportivi al chiuso e all’aperto nei quali sia possibile assicurare posti a sedere da preassegnare ai singoli spettatori per l’intera durata dell’evento».

La capienza massima di pubblico ammessa è fissata, con riguardo agli impianti all’aperto e a quelli al chiuso, nel numero di 1000 e di 700 persone.

Ogni spettatore ha l’obbligo di occupare, per l’intera durata della competizione o dell’evento, esclusivamente il posto a sedere specificatamente assegnatogli, con divieto di collocazione in piedi e di spostamento di posto. Tra ogni spettatore seduto – a prescindere se si tratti di soggetti del medesimo nucleo familiare o di conviventi o di congiunti – va assicurata, a carico del soggetto gestore, una distanza minima laterale e longitudinale di almeno un metro.

In caso di evento al chiuso, gli spettatori devono indossare la mascherina per tutta la durata della competizione. All’aperto, invece, la mascherina va indossata dall’ingresso fino al raggiungimento del posto e anche in ogni momento in cui ci si allontana dal posto assegnato, compreso il deflusso. È vietato introdurre all’interno degli impianti striscioni e bandiere.