Il 2020 è stato un anno complicato per il calcio dilettantistico abruzzese, con molte partite rinviate e i campionati sospesi a marzo prima e a ottobre poi. Un anno da dimenticare per molti, ma non per alcuni club. Il bilancio annuale è estremamente positivo per 4 club su tutti: Fucense Trasacco, Atessa, Tollese e Alba Montaurei. Le quattro vincitrici dei rispettivi gironi di Prima Categoria (A, B, C e D).

Fucense Trasacco

La squadra di mister Gallese, alla fine del 2019, occupava il secondo posto in graduatoria a tre punti di distanza dal terzetto formato da Il Moro Paganica, Tagliacozzo e Popoli. Il 2020 si è aperto come meglio non poteva aprirsi: successo netto in trasferta sul campo di una diretta rivale al titolo come il Tagliacozzo (4-0 il risultato finale). Moro e compagni si sono ripetuti anche nelle quattro partite successive contro San Pelino, Villa Sant’Angelo, Ortigia e Popoli. Vittorie che hanno permesso alla Fucense Trasacco di conquistare la vetta della classifica, da difendere alla 18^ giornata contro l’inseguitrice Il Moro Paganica. Il pareggio a reti bianche in trasferta nello scontro diretto e il seguente trionfo interno contro il Cesaproba (4-0) hanno permesso ai marsicani di mantenere saldo il comando della classifica, prima della sospensione di marzo dei tornei dilettantistici. In estate è arrivata poi l’ufficialità del salto in Promozione. Inseriti nel girone A del secondo campionato regionale, i trasaccani hanno impreziosito la rosa con l’ingaggio di alcuni giocatori importanti e di categoria come i difensori Matteo D’Amico (ex L’Aquila) e Daniele Venditti (ex Capistrello) e i centrocampisti Andrea Stornelli e Fernando Capaldi (entrambi arrivati dall’Angizia Luco). Il Coronavirus ha bloccato la nuova stagione dei rossoblù, i quali prima dello stop sono scesi in campo solo all’esordio con il Pizzoli (2-2). Capitolo Coppa Italia: il sodalizio guidato dal presidente Maurizio Di Cintio ha eliminato nel doppio confronto il Paterno, vincendo 6-1 in trasferta all’andata e perdendo 2-0 al ritorno.

Atessa Mario Tano

L’Atessa Mario Tano, poi in estate diventata ASD Atessa Calcio con il cambio di denominazione, ha iniziato il 2020 con l’inatteso k.o a San Vito (1-0), mantenendo 5 punti di vantaggio sulle inseguitrici. Un vantaggio aumentato esponenzialmente grazie alle successive 7 vittorie consecutive prima dello stop ai campionati di marzo. Sporting Altino, Fresa, Roccapinalveti, Faresina, Palena, Pretoro e Rapino le “vittime” degli uomini di mister Farina. Ben 13 i punti di distanza dalla seconda forza del torneo, il Francavilla, poi ripescato in estate. Inserita nel girone C di Promozione, l’Atessa ha rinforzato la rosa con un colpo da 90 su tutti, il centrocampista Mario Quintiliani reduce da tre anni intensi con la divisa del Lanciano. La nuova annata dei rossoblù, invece, si è aperta con il passaggio del turno in Coppa Abruzzo. A farne le spese è stata la Casolana (3-2 e 1-1 i risultati del doppio confronto). In campionato, invece, le cose sono andate diversamente: 3 partite, 3 sconfitte e 0 punti in classifica. Quinitiliani e compagni hanno avuto la peggio contro Ortona, Val di Sangro e Union Fossacesia. La gara con l’Athletic Lanciano, valida per la terza giornata del torneo, è stata rinviata causa emergenza sanitaria.

Tollese

Nell’ultimo match del 2019 la Tollese, con il successo interno sul Cugnoli (3-0), aveva consolidato il primato in testa alla classifica del girone C di Prima Categoria con undici punti di vantaggio sul Loreto Aprutino. Nei restanti incontri prima della sospensione del torneo datata marzo 2020, gli uomini di mister Pasquini sono stati bravi nel continuare la loro cavalcata e mantenere il vantaggio acquisito nella prima parte di campionato. Il 2020 biancorosso, però, è iniziato con la prima sconfitta nel campionato (2-1), rimediata sul campo del Real Villa Carmine. La marcia non si è arrestata ed è proseguita con tre vittorie di fila contro Amatori Vis Farindola (4-0), Pro Tirino (1-2) e Casalincontrada (4-3). Alla 20^ e alla 21^ giornata altri due stop: il pareggio al “Di Pillo” con la Pennese (1-1) e il secondo k.o sul campo dell’Alanno (1-0). Il campionato della Tollese si è concluso con il netto successo interno contro la Virtus Pescara (5-1). L’estate ha portato l’ufficialità del ritorno in Promozione (nel girone C) e una campagna acquisti notevole, caratterizzata dalla conferma di buona parte della rosa e da innesti di categoria superiore come l’attaccante “Super Mario” Orta o il difensore Andrea Cinquino (ex Renato Curi Angolana). La nuova stagione è iniziata con un 5-0 complessivo nel doppio confronto, in Coppa Italia, con la Virtus Ortona (0-3 in trasferta all’andata e 2-0 in casa al ritorno). Non è cambiata la musica in campionato: 4 partite, 3 vittorie, una sconfitta e primo posto condiviso con altri 4 club come Ortona, ScafaPassoCordone, San Salvo e Union Fossacesia. I biancorossi hanno esordito, perdendo in casa lo scontro diretto con lo ScafaPassoCordone (1-2). Reazione negli altri tre incontri con tre vittorie di fila: 1-3 sul campo dell’Elicese, 3-0 a tavolino con il San Salvo e altro 1-3 esterno con la Casolana.

Alba Montaurei

La squadra teramana si presentava al 2020 con un distacco di 4 punti dal Castagneto, primo, e di 1 punto dal Casoli, secondo. Lo scontro diretto finito in parità tra le due e la contemporanea vittoria dell’Alba Montaurei a Favale (3-2 il 5 gennaio) sono stati i segnali di cambiamento fin dal principio dell’anno. Da lì in poi, i gialloneri di mister Di Giuseppantonio non si sono mai fermati, pareggiando solo con il Real Castellalto e mettendo ko Calcio Atri, Tossicia, Nepezzano, Castrum e Sant’Omero. 19 punti sui 21 disponibili sono stati il bigliettino da visita per trovare, nell’emergenza pandemica, lo storico salto in Promozione.

Nessuna festa causa covid per celebrare un traguardo da sempre sognato dalla realtà montoriese, ma una finestra di mercato che ha regalato, su tutti, bomber Gianluca Pigliacelli. Non indimenticabile l’esordio in Coppa, con l’eliminazione per mano del Morro D’Oro, ma in campionato la neopromossa si sta facendo valere. La squadra del Presidente Calvarese ha imposto il pari a Amiternina, San Gregorio, e al Montorio, nel primo storico derby di Promozione della cittadina. Poi il primo successo, il 2-0 sulla Valle Peligna, che tiene i gialloneri a 6 punti, imbattuti e con il miglior attacco del girone a 7 gol segnati.

Nicolas Maranca

Rubriche